Marta De Pascalis

9.06.2019

live performance

Marta De Pascalis :: live performance

ingresso ore 11.45, inizio performance ore 12.30

::

Marta De Pascalis è una musicista e sound designer romana che vive e lavora a Berlino.

Negli anni, ha focalizzato il suo interesse sulla musica elettronica, percorrendo nella ricerca molteplici territori sonori. Il suo percorso da solista si muove dalla prima computer music (Quitratue, 2014) alle sintesi analogiche (Anzar, The Tapeworm, 2016; Her Core, The Wormhole, 2018), fino alle recenti escursioni che attraversano la sintesi FM. Durante la sua ultima sperimentazione in studio e dal vivo, ha utilizzato per lo più synth monofonici anni ’70 ed un sistema di tape-looping, incorporando l’improvvisazione più libera dentro una trama fatta di ripetizioni di pattern statici e minimali, fino a tessere ipnotici e luminosi frammenti sonori che si inseguono ruotando uno intorno all’altro. Al momento sta portando avanti la sperimentazione sulla sintesi FM; parallelamente ha sviluppato la sua ricerca come artista in residenza presso gli WORM studios di Rotterdam e da Standards a Milano. Questo lavoro la condurrà alla registrazione del suo nuovo LP, come sempre guidato dall’obiettivo di plasmare vaste e catartiche distanze, remoti rifugi sonori.

Domenica 9 Giugno, Standards per l’occasione torna a proporre il formato del matinée: qui sarà possibile inoltrarsi negli spazi di ascolto complessi e sottili di Marta De Pascalis che, al termine della sua residenza, presenterà una performance live pensata e composta in sintonia con il luogo.

//

Marta De Pascalis is a roman musician and sound designer based in Berlin.

Focusing on electronic music, she has been directing her research across multiple facets. Her solo works range from early computer music (Quitratue, self – released, 2014) to the employ of analog synthesis (Anzar, The Tapeworm, 2016; Her Core, The Wormhole, 2018), and current digital FM excursions. For her latest studio and live experimentation, she has been using mostly monophonic keyboard synths from the 70s, working on improvisation with a tape-loop system, incorporating free playing into a steady repetition of minimal synth figures, designing hypnotic glowing sound shards warping and whirling around each other.

Currently working further on FM synthesis, and due to two artistic residencies – WORM studios in Rotterdam and Standards in Milan, she is recording her new LP, always led by the aim to shape some vast, cathartic, sonic distances, remote sound shelters

martadepascalis.com